Formentera, spagnoli in rivolta contro gli italiani: «Sono maleducati»

Viva l'Italia, l'Italia che lavora, l'Italia che si dispera e l'Italia che si innamora
Avatar utente
amara
Magnolia
Magnolia
Messaggi: 161
Iscritto il: domenica 17 aprile 2016, 4:13
Località: Schweiz

Formentera, spagnoli in rivolta contro gli italiani: «Sono maleducati»

Messaggioda amara » venerdì 19 agosto 2016, 3:23

Dopo l'arresto di un 43enne che ha sparato un razzo da uno yacht provocando un rogo, polemiche contro i turisti provenienti dal nostro Paese: «Gridano e cercano i vip»

Sono dieci anni che gli abitanti di Formentera lo dicono. «Non vogliamo più gli italiani». Rumorosi, arroganti, maleducati, chiassosi. L'ultimo caso a riaccendere letteralmente le polemiche come riporta il quotidiano La Stampa, quello di Roberto P. italiano, 43enne arrestato —e rilasciato su cauzione — per aver provocato un incendio sull'isolotto di Espalmador, dopo aver lanciato un razzo da uno yacht. A rendere il tutto ancora più grave, il fatto che Espalmador è considerata riserva naturale protetta.
A leggere i forum e i siti specializzati, in effetti, viene da pensare che non siamo esattamente ben voluti sull'isola spagnola. «I turisti italiani qui sono visti come dei gran maleducati e arroganti…gridano sempre, fanno confusione per le strade con gli scooter luglio e agosto non hanno nessun tipo di rispetto e non capiscono lo spirito di questo posto. Vanno in spiaggia con camicia bianca, pashmina e mocassino o con costumi fluo all’ultimo grido, cercano i vip, i calciatori, le veline. Pensano solo a qual è l’ aperitivo più trendy o la cena più chic, o la serata più vip..non comprendono che sono in un posto meraviglioso che non ha solo l’acqua azzurra per farsi il bagno…», si legge sul sito isoladiformentera.com. Sulla pagina Facebook dell'Associazione italiani ad Ibiza & Formentera la notizia dell'incendio Espalmador viene riportata con un commento: «Purtroppo certi italiani ad Ibiza e Formentera fan solo casini!!!». A lamentarsi dei nostri connazionali sono soprattutto i turisti delle altre nazionalità: «Molti ristoranti e negozi sono gestiti da italiani che parlano solo la loro lingua. Spesso ci siamo sentiti come pesci fuor d'acqua», spiega su TripAdvisor Carmen M. Di Algeciras in Spagna. Su Foursquare, alcuni locali vengono recensiti con frasi del tipo: «Non andateci, è pieno di italiani che pensano di stare a Ibiza».
La supremazia del turismo italiano, sia per numero di presenze che per numero di imprenditori, non è un mistero. Secondo i dati dell'ente turistico spagnolo siamo in cima alla classifica dei visitatori con il 46 per cento, seguito da tedeschi (12%), britannici (4) e francesi (2.5). Obiettivo degli operatori locali è «diversificare». Un modo elegante per tentare di rompere l'egemonia tricolore senza dirlo troppo apertamente «Stiamo cercando di attirare mercati diversi per non essere dipendenti dagli arrivi italiani», ha dichiarato l'assessore al Turismo Alejandra Ferrer al sito Ultimahora.es. La storia del turismo italiano a Formentera inizia alla fine degli anni 80. Da allora soubrette, calciatori, attrici e stilisti hanno preso d'assalto l'isola. Ma la pace e la tranquillità che la resero famosa come meta alternativa alla più nottambula Ibiza sono ormai un lontano ricordo. E la colpa sembra essere più che altro nostra.

Fonte
Un vincitore è semplicemente un sognatore che non si è mai arreso.

Torna a “Questa Strana Società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite