Ognuno attore di se stesso col regista destino

C’è un'unica specie di amore, ma ce ne sono mille copie diverse
Kilroy
Margherita
Messaggi: 4
Iscritto il: venerdì 13 luglio 2012, 16:42

Ognuno attore di se stesso col regista destino

Messaggioda Kilroy » sabato 31 maggio 2014, 17:13

Beh penso questo nella limitatezza che la forma umana ci da con tutti i suoi difetti ma anche con gli affetti. Siamo un po come gli attori (da qui il titolo!)...recitiamo una parte probabilmente già scritta. Ma nel mezzo c'è tutto il bello: le emozioni, il pathos la magia di una vita intensa...amore non è solo quello che si intende più o meno a livello fisico o spirituale...penso va oltre. Le emozioni sopite le cose mai dette quelle che si vorrebbero dire. Ovunque dove batte un cuore la in quel piccolo spazio c'è l'oltre dove non possiamo andare ma che sentiamo nel nostro piccolo come un leggero soffio di vento che ci porta oltre. Ecco capire quell'oltre questo basterebbe credo! KILROY

Torna a “I Dubbi dell'Amore”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite