Pagina 1 di 1

Anche il dolore è amore.....

Inviato: martedì 17 aprile 2012, 10:11
da kcuoricina
Il dolore in alcuni casi
ci fa perdere la visione
della vita che ci circonda
molte cose appaiono ai nostri occhi
di un colore diverso e si ha la sensazione
di non sentirsi a nostro agio..
come se fossimo inadeguati al mondo.
Il dolore dipende da come lo si affronta,
quando non viene elaborato ci fa chiudere
a volte incattivire verso gli altri
come se volessimo incosciamente
far pagare a chi colpa non ha!
l incattivirsi è una forma di difesa
di fragità di paura di soffrire nuovamente.
Altre persone si fortificano
diventano ancora migliori di come erano..
Con la forza dell amore possiamo
far si che la sofferenza diventi positiva
aumentando la nostrà sensibilità
ed il nostro donare agli altri;
un donare che nasce dal profondo della nostra anima.....

Re: Anche il dolore è amore.....

Inviato: sabato 21 aprile 2012, 15:20
da Cyrano
Metabolizzare il dolore, invece di subirlo, conviverci, trovando in esso modi e motivi per continuare la vita, l'amore. Non è facile, è una brutta bestia il dolore, se lo lasci lavorare dentro è capace di mangiarti l'anima, desertificarti il cuore.

Re: Anche il dolore è amore.....

Inviato: sabato 21 aprile 2012, 17:15
da kcuoricina
Il dolore per me è stato devastante
ma non sono mai cambiata anzi
mi ha reso più dolce e comprensiva
verso tutti... :) :)

Re: Anche il dolore è amore.....

Inviato: martedì 1 maggio 2012, 21:15
da Himera
Neanche la gabbia toracica aiuta al cuore a non ferirsi. :oops: :oops: :oops: :oops: :oops:

Re: Anche il dolore è amore.....

Inviato: sabato 5 maggio 2012, 12:21
da RobinHood
Sembra paradossale ma, il dolore a volte ci migliora, ci cambia, ci rende più disponibili verso gli altri. E' un percorso di vita difficile ma, inevitabile pensare ad una vita senza mai incontrare il dolore.

Re: Anche il dolore è amore.....

Inviato: mercoledì 9 maggio 2012, 17:25
da Cyrano
....A malincuore, ma devo dare ragione a Robin Hood questa volta, ..... :D :D ...ogni tanto una giusta la imbrocca...!!!!!!!

Re: Anche il dolore è amore.....

Inviato: mercoledì 9 maggio 2012, 17:50
da kcuoricina
Posso dire che sembrate due compari?
:D :D :D :D :D :D :D :D

Re: Anche il dolore è amore.....

Inviato: giovedì 10 maggio 2012, 10:26
da LaGiada
La mia esperienza personale, invece, è quella di un dolore paralizzante e per niente migliorativo nelle relazioni esterne.
Una condizione di assoluto rifiuto del prossimo, di momenti di concertazione, di confronto e di conforto. Uno stato di chiusura totale ed assoluto.
Ma la vita è bastarda, si sa, e quando, nonostante me, è riuscita a trapassarmi mi ha resa ancora più vulnerabile e mi ha ulteriormente incattivita.
Guardare gli altri, attraverso la lente della mia sofferenza interiore, mi ha resa cinica (nessun dolore era paragonabile al mio: cosa c’era di più attanagliante della mia esperienza? Nessuna gioia era giustificabile, guarda caso, solo perché non era toccata a me).
Per giorni ho pensato che quanto mi era accaduto era un’opportunità di crescita, una favolosa occasione per una ricerca del trascendente, al di là della realtà percettibile.
Man mano che il tempo passava, ho realizzato che dovevo smettere di cercare delle risposte che non potevo darmi e ho immaginato, piuttosto, di dover godere solo di quanto terrenamente mi era stato messo a disposizione.
Ma non c’è godimento quando sei paralizzata emotivamente. L’edonismo non mi ha aiutato.
A periodi, anche lunghi, adesso attuo la politica dello struzzo: fingo di dimenticarmi quell’esperienza capitatami tra capo e collo, e guardo al sole che sorge e che illumina ‘’da fuori’’ il mio sguardo sul mondo.
Piccoli espedienti per darsi una parvenza di normalità e un miraggio di felicità!
Mentire, persino a se stessi, a volte aiuta.
Spero di salvarmi, come si salvano tutti quando hanno il coraggio di cercare il loro nutrimento, diceva la Bignardi, in un’intervista barbarica.
LaGiada

Re: Anche il dolore è amore.....

Inviato: venerdì 11 maggio 2012, 23:31
da Chanel_5
Ci sono giorni i cui non vorrei vedere nessuno e stare sola con me stessa, a volte non desidero altro che la mia compagnia.
Ci sono giorni in cui sento che sto per crollare e arrendermi, la vita spesso non ci da respiro.
Ci sono momenti in cui l’unica cosa che forse può aiutarti a stare meglio è piangere… piangere a dirotto, piangere come un bambino, a singhiozzi, senza pensare, senza ricordare. Spegnere il cervello, chiudere la memoria a chiave per un po’ e piangere… lasciare che quelle lacrime salate e amare al tempo stesso bagnino il tuo viso, i tuoi abiti, il tuo cuore. Piangere a volte è l’unico aiuto che possiamo avere da noi stessi e che nessun altro può darci.
Ci sono giorni in cui vorrei che certi momenti non finissero mai, i migliori sono sempre i più brevi e spesso non li apprezzi a fondo mentre li vivi.
Ci sono giorni in cui mi chiedo dove io trovi la forza per fare tutto quello che faccio, senza mai cedere e ci sono giorni in cui mi domando il perchè di tutto questo, ma se lo sapessi non sarei qui a scrivere tutto questo.

Re: Anche il dolore è amore.....

Inviato: martedì 5 giugno 2012, 7:13
da Je_Suis_Clochard
Ci sono giorni dai ricordi lievi, si muovono per anima danzanti, su musica lasciata dentro il cuore, in cerca di una mente senza inganni.
Ci sono giorni dalle lunghe ombre, si allungano ed abbracciano il tuo mondo, a nulla serve andare verso il sole, sono ombre della mente e del tuo cuore.
Ci sono giorni che stenti a capire chi vuoi bene, ti trovi immerso nel suo non capire, il suo rifiuto all'evidenza è come fiume ingrossato dalle piogge, allora ti aggrappi ad una sponda e lasci che sia il tempo ad arginare.
Ci sono giorni dalle immagini cruente, morte, misera, per guerra o per disastri, ed ogni atrocità che memorizzi ha meno vita di quella precedente, l'assuefazione al dolore a volte è più dolorosa dello stesso dolore.
Ci sono giorni senza sorrisi, non sono giorni tristi, sono senza sorrisi, lasciamo che la vita vada avanti, attenti a non privarci del sostentamento, stupidamente ci dimentichiamo, di quel sorriso che è pane necessario.
Ci sono giorni dell'ignoranza, del non volere sapere, o meglio, del non volere capire, alleni la tua mente alla menzogna del comprendere, ti affidi ciecamente al tuo non-senso, lasci che l'atavico spirito di sopravvivenza diventi Re in questa giungla urbanizzata.