Quel genio di Giorgio Gaber e la TV spazzatura

Tv, Cinema, Intrattenimento, Gossip (ovvero come alzare lo share di questo forum)
Rispondi
Avatar utente
InChanto
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 147
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2012, 21:14

Quel genio di Giorgio Gaber e la TV spazzatura

Messaggio da InChanto » sabato 14 aprile 2012, 23:02

Perchè qui e non nella sezione musica? Presto detto, la TV spazzatura ormai ci sommerge, esonda da ogni canale, di giorno e di notte. Se ne era accorto, in anticipo come sempre, Giorgio Gaber. Qui nella divertentissima canzone "la strana famiglia". Personalmente giudico odiose e morbose tutte le trasmissioni TV che si fanno i fatti degli altri e che spesso non rispettano nemmeno la morte e il dolore.

Video Meliora Proboque Deteriora Sequor

Avatar utente
InChanto
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 147
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2012, 21:14

Re: Quel genio di Giorgio Gaber e la TV spazzatura

Messaggio da InChanto » sabato 14 aprile 2012, 23:26

La canzone di Giorgio Gaber è stata recentemente ripresa da Gian Piero Alloisio che ha leggermente modificato il testo per adeguarlo ai programmi televisivi attuali.
"Il Bel Paese sorridente dove si specula allegramente sulle disgrazie della gente".


Video Meliora Proboque Deteriora Sequor

Avatar utente
angioletta
Magnolia
Magnolia
Messaggi: 141
Iscritto il: domenica 1 aprile 2012, 0:25
Località: monza e brianza

Re: Quel genio di Giorgio Gaber e la TV spazzatura

Messaggio da angioletta » mercoledì 18 aprile 2012, 22:43

e ogni volta mi chiedo come abbia potuto sposare Ombretta Colli............mah............
PRIMA O POI TUTTI I NODI VENGONO AL PETTINE

Avatar utente
Je_Suis_Clochard
Magnolia
Magnolia
Messaggi: 116
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2012, 22:15

Re: Quel genio di Giorgio Gaber e la TV spazzatura

Messaggio da Je_Suis_Clochard » sabato 21 aprile 2012, 0:08

TV SPAZZATURA: Consigli utili sulla Padania per Riina Jr, e per tutti gli altri "TERRONI".


Aver bisogno di essere approvato è come dire: "vale più il tuo concetto su di me dell'opinione che ho di me stesso.

Rispondi